I bambini italiani consumano poca frutta e verdura

Le cattive abitudini dei ragazzi italiani sembrano essere sostanzialmente invariate.l report “Spotlight on Adolescent Health and well-being”, pubblicato dall’Ufficio regionale europeo dell’OMS evidenzia che in Italia i ragazzi dagli 11 ai 15 anni, continuano a consumare poca frutta e verdura e fanno poca attività fisica. Il report presenta i risultati dell’indagine HBSC (Health Behaviour in School-aged Children), condotta ogni 4 anni e coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità e dalle Università degli Studi di Padova, Torino e Siena.

Sono gli 11enni che non mangiano molta frutta e solo un terzo dichiara di mangiarla quotidianamente, dato che colloca l’Italia in fondo alla classifica che ha coinvolto 45 Paesi. Per quanto riguarda le verdure, i risultati sono anche peggiori. Siamo ultimi nella classifica degli 11enni che hanno dichiarato di mangiare verdure ogni giorno. La situazione sembra migliorare leggermente con l’aumentare dell’età ma l’Italia resta sempre agli ultimi posti. A ciò si aggiunge un alto tasso di obesità e sovrappeso, soprattutto tra i pre-adolescenti più giovani, unitamente a bassi livelli di attività fisica

Fonte: Spotlight on adolescent health and well-being

Vai all'elenco della categoria articoli
Categorie news
Ultime news
ADHD: i benefici dell'esercizio fisico e dello sport. Cos’è l’ADHD e come affrontarlo - Parte 1
Leggi di più
ADHD: i benefici dell'esercizio fisico e dello sport. Cos’è l’ADHD e come affrontarlo - Parte 2
Leggi di più
ADHD: i benefici dell'esercizio fisico e dello sport. Cos’è l’ADHD e come affrontarlo - Parte 3
Leggi di più
Contattaci per qualsiasi informazione
Giuliano Zauli 349 3955653
Per diete personalizzate
Gaia Nonni 320 5678266