Differenze nutrizionali tra diete vegetariane e non vegetariane

Analizzando le differenze fra dieta vegetariana e onnivora si può affermare che:

Gli onnivori consumano più grassi, in particolare grassi saturi, rispetto ai vegetariani, e la quantità di grassi saturi è superiore a quella dei grassi polinsaturi sia negli onnivori che negli ovo-lattovegetariani.

La dieta ovo-latto-vegetariana contiene la metà del colesterolo rispetto alla dieta onnivora convenzionale, mentre l'assunzione di colesterolo nei vegani è praticamente nulla.

La popolazione vegetariana consuma il 75-400% di fibre in più rispetto agli onnivori e, tra questi, i vegani presentano le assunzioni più elevate.

L'assunzione di carboidrati è più elevata tra i vegetariani, soprattutto nel gruppo vegano.

Gli onnivori hanno un'assunzione di proteine superiore a quella raccomandata e quasi due terzi di queste sono di origine animale.

Nei vegetariani ovolacto, la quantità totale di proteine è leggermente inferiore, di cui solo la metà è di origine animale e ,infine, nel caso dei vegani, l'apporto proteico (tutto di origine vegetale) copre appena le raccomandazioni.

In generale, l'apporto di antiossidanti (vitamina C ed E, caroteni, flavonoidi e sostanze chimiche), tutti composti presenti quasi esclusivamente nel regno vegetale, è più elevato nei vegetariani che negli onnivori.

Sia le diete vegetariane che quelle onnivore, purché ben pianificate, sono salutari e non presentano alcun tipo di problema in termini di prestazioni sportive. Pertanto, è meglio adattarla ai gusti personali e alle esigenze individuali di ciascun soggetto.

Pro e contro delle diete vegetariane 

- Pro 

Sono diete ad alto contenuto di fibre, vitamine C ed E, magnesio e antiossidanti, di carboidrati (aumenta la disponibilità di energia muscolare), sicuramente contribuiscono alla prevenzione e al trattamento di varie malattie.

- Contro

Sono diete carenti di aminoacidi essenziali (proteine complete), necessitano di sapere come combinare in modo appropriato le diverse fonti, contengono una minore quantità di leucina (stimolo principale per la sintesi proteica), scarseggiano  di vitamina B12 e vitamina D, e sono caratterizzate da una riduzione della concentrazione di creatina nei muscoli.

Pro e controdella dieta onnivora

- Pro

 La dieta onnivora e ricca di  acidi grassi essenziali (soprattutto omega-3), consente un maggior apporto di ferro e zinco, ha un cantenuto proteico completo, che favorisce la sintesi proteica muscolare e il recupero.

- Contro

 Aumenta l'apporto di grassi saturi, aumenta i livelli di colesterolo nel sangue, spesso è povera di fibre e scarsa di antiossidanti pianificati.

Zauli dr Gian Paolo

Vai all'elenco della categoria articoli
Categorie news
Ultime news
Oggi ci divertiamo con i colori
Leggi di più
Diete low carb
Leggi di più
Le vitamine forniscono energia?
Leggi di più
Contattaci per qualsiasi informazione
Giuliano Zauli 349 3955653
Per diete personalizzate
Gaia Nonni 320 5678266